domenica 29 dicembre 2013

Ciao a tutti,
i corsi di tango argentino riprenderanno regolarmente, dopo l'Epifania.

Ecco il calendario:

- Martedì 7 gennaio - Scuola Ganas de Mar -  Via Onorato Vigliani 9, Torino (interno cortile, sulla sinistra) - 
  ore 20.20 intermedi/avanzati - ore 21.30 principianti II livello.
- Mercoledì 8 gennaio - Scuola la Cubanita - Via Cenni 18/20, Grugliasco - ore 20.00 intermedi
- Giovedì 9 gennaio - Scuola Antonella Dance School - Via Lombardore 7. Leinì - Ore 21.30 principianti II livello
- Venerdì 10 gennaio - Scuola Balletto di Rivoli - Corso Susa 145 - ore 20.30 intermedi, ore 21.30 principianti II livello
- Domenica 12 gennaio - Pub Banlieue - Frazione Foresto 10/a Cavallermaggiore (CN) - ore 20.00 principianti II livello
- Lunedì 13 gennaio - Scuola Dancing Europa - Piazzale Europa 9, Pianezza - ore 20.30 intermedi, ore 21.30 principianti II livello, 
  ore 22.30 avanzati

INOLTRE, 
PER CHI NON HA MAI BALLATO IL TANGO, O SE AVETE AMICI DA INVITARE, 
ECCO LE NUOVE LEZIONI DI PROVA GRATUITE PER PRINCIPIANTI ASSOLUTI 

- MARTEDI' 14 GENNAIO - ORE 22.30 - TORINO, PRESSO IL GANAS DE MAR- VIA ONORATO VIGLIANI 9:
  ENTRARE NELL'INTERNO CORTILE, COSTEGGIARE LA SINISTRA FINO AD UNA TETTOIA CON DELLE PIANTE DAVANTI. 
  SCENDERE LA  SCALA ILLUMINATA - L'ULTIMA SALA (sala 3) E' QUELLA DEL TANGO.

- VENERDI' 17 GENNAIO - BALLETTO DI RIVOLI - CORSO SUSA 145 A RIVOLI - ORE 22.30

- DOMENICA 19 GENNAIO - PUB BANLIEUE - FRAZIONE FORESTO 10/A CAVALLERMAGGIORE (CN) ORE 20.00

Per informazioni, potete sempre chiamarmi al 348 9332155.

AUGURISSIMI !!!!!

Beatrice


giovedì 5 dicembre 2013

Il Desencuentro.

Questa parola non esiste in italiano: è l'opposto dell'incontro.


Nel tango c'è l'incontro e c'è il desencuentro. Senza non ci sarebbe il tango. Sapere che qualsiasi cosa accadrà nei prossimi 3 minuti dopo 3 minuti sarà finita, permette contemporaneamente una grande libertà e un grande impegno. La libertà di sapere che si può dare tutto e l'impegno di sapere che si deve dare tutto, perchè, nel bene o nel male, tra 3 minuti sarà finito e non ci sarà un altro tango uguale a quello che stiamo ballando. Senza il desencuentro non ci sarebbe il tango, senza il desencuentro non si potrebbe dare tutto nel tango che stiamo ballando adesso.
A parte il Tango di disincontri è costellato il percorso della nostra esistenza. Pensiamo alle persone che incrociamo più o meno casualmente ogni giorno; pensiamo a quante di queste finiranno per guadagnarsi un proprio spazio nella nostra vita. Pensiamo ora a chi ne è entrato e poi ne è uscito, pensiamo al desencuentro. A volte ci dispiace, a volte è un sollievo, a volte nemmeno ce ne accorgiamo.
Che qualcuno è entrato.
Poi è uscito.



domenica 13 ottobre 2013

Il circuito milonguero 2013

E' appena terminata la tre giorni di tango denominata "circuito milonguero" ove, meravigliosi ballerini giunti dall'Italia e dall'estero, hanno reso indimenticabili gli incontri di abbracci, condivisione e musica.

Una festa che ci ha tenuto svegli fino all'alba, con la voglia di dire "ancora!", e ci ha visti uscire dalle sale con un enorme sorriso sulle labbra, chiedendoci come saremmo riusciti a dormire!

Alto il livello, di tango e di educazione. Semplice l'ambiente, ove alla fine è facile rivedere facce già incontrate, anche se si abita lontano, e sentirle "amiche", anche se ci hai ballato una sola volta insieme.

Credo che in futuro queste formule, prenderanno sempre più piede, a scapito forse di qualche festival, ma a beneficio di chi non può permettersi di spendere tanto e, nel contempo, non vuole rinunciare a viaggiare.


venerdì 27 settembre 2013

...siamo sempre alle solite....

Sentimenti di tango, è stato il nome che ho voluto per questo blog.

Ma la prima parte del titolo, "sentimenti" ha un valore nettamente superiore rispetto alla parola che l'accompagna, ossia "tango".

Ecco perché sovente esulo e parlo d'altre cose che m'affascinano.

E se non fossi stata una tanguera, cosa avrei desiderato essere?
Ecco  una donna speciale a cui mi sarei ispirata.
In questo video ci parla della "Particella di Dio": IL BOSONE DI HIGGS

Fabiola Gianotti



domenica 8 settembre 2013

I miei filmati preferiti del mondiale DI TANGO 2013

Si è appena concluso il mondiale del tango di Buenos Aires (vedi dettagli)http://www.vogliovedertiballare.it/tango/news/

Ecco i filmati delle mie coppie preferite: 

Mix - Prime 10 coppie in finale escenario





Seconde 10 coppie in finale escenario



LA MIA COPPIA PREFERITA DI TANGO ESCENARIO E' ARRIVATA SECONDA IN CLASSIFICA :
Nicolas Matias Schell & Nair Schinca



ECCO INVECE UNA DELLE 4 RONDE FINALI DEL CAMPIONATO MUNDIAL DE TANGO CATEGORIA SALON 


CLICCA SOTTO PER I 






I mondiali di Tango a Buenos Aires, prima volta in gara le coppie gay

ARTICOLO TRATTO DAL "CORRIERE DELLA SERA" DEL 28 AGOSTO 2013

FESTIVAL Y MUNDIAL 2013

Novità assoluta al Mundiali del Tango di Buenos Aires. Il festival giunto all'undicesima edizione, che ha visto la partecipazione di 556 coppie provenienti da 37 Paesi nel mondo, ha avuto tra i partecipanti alle gare di tango alcune coppie di soli uomini e sole donne, rappresentanti di quello che è definito «tango queer» legato alla comunità internazionale Lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transgender), un fenomeno sempre più in espansione.
«TANGO QUEER» - Coppie di soli uomini e sole donne ormai sono presenti in tutti i festival internazionali di tango, dai maggiori ai più piccoli. Nella città che è la culla del tango, Buenos Aires si svolge da sette anni un festival dedicato al Tango Queer e a luglio del 2013 è stata la prima volta di Tango Secret, una kermesse con la direzione artistica di Fernando Gracia, campione di tango escenario al mundiali del 2008.


IL FESTIVAL Y MUNDIAL - Il Festival che si svolge a Buenos Aires tutti gli anni ad agosto per 15 giorni, offre centinaia di spettacoli gratuiti, non solo gare di ballo. «Per gli argentini il tango è prima di tutto canzone e musica e poi ballo» racconta il direttore artistico del Festival, Gustavo Mozzi. Per dieci giorni protagonisti in scena sono state le migliori orchestre come il Sexteto Mayor, tra i cantanti si sono esibiti Adriana Varela, Guillermo Fernández e Raùl Laviè, tra i bandoneonisti Néstor Marconi, Julio Pane e Daniel Binelli. Molti gli omaggi e le celebrazioni per i ballerini e coreografi, tra gli "storici" Juan Carlos Copes, Mora Godoy e Maria Nieves, quest'anno è stato premiato Miguel Angel Zotto.

LE GARE DI BALLO  - Gli ultimi 2 giorni, quest'anno il 24 e 25 agosto, sono sempre dedicati alle finali delle due categorie di tango «salon» e «escenario». E i vincitori di questa edizione sono stati tutti argentini: Jesica Arfenoni e Maximiliano Cristiani per il salon e Guido Palacios e Florencia Castilla per l'escenario. Molte le coppie di italiani che partecipano ogni anno. Dopo l'entrata in finale di ben 5 coppie nel 2011, quest'anno sono andate in finale tre coppie «azzurre»: Simone Facchini con Gioia Abballe (di Frosinone), Giuseppe Bianchi con Sabina Cipolla (di Roma), Giampiero Cantone con Francesca del Buono (di Roma).

TANGO «SALON» E «ESCENARIO» – Sono due i generi nei quali i ballerini si mettono alla prova, ma è quello «salon», legato alla tradizione e al ballo «sociale» delle milongas di tutto il mondo, che è il più prestigioso. E’ il ballo dei cabaret della calle Corrientes quando negli anni 40 della «epoca de oro» le orchestre di Carlos Di Sarli e Miguel Calò si esibivano dal vivo. Ed è lo stesso che le famiglie degli «arrabal» (quartieri di periferia) ballano oggi nel tempo libero. L’altro, quello «escenario», è legato all’esibizione artistica, si ammira nei teatri e richiede una preparazione atletica. Per entrambi i generi le iscrizioni sono aperte a tutti, basta riempire un modulo sul sito (www.mundialdetango.gob.ar) e presentarsi alla «rondas clasificatorias» il giorno di inizio del Festival. 

I VINCITORI 2013
Si sono classificati campioni di tango salon 2013 Jesica Arfenoni e Maximiliano Cristiani



Si sono classificati di tango escenario 2013 Guido Palacios e Florencia Castilla





mercoledì 3 luglio 2013

I venti di passione, sospingeranno il tuo viaggio...

FISICA o MECCANICA QUANTISTICA - L'ALTRA MIA ROVENTE PASSIONE 


Ebbene si, una ballerina di tango, può avere la stessa passione per D'Arienzo e per il Collasso della funzione d'onda", per le "Colgadas" e per  "l'Entanglement quantistico"!

Per me la correlazione è chiara, ma questo pensiero lo tengo per me.

Condivido con voi, invece, semplicemente alcuni interessanti video di quest' "altra" fonte del mio interesse e piacere.

La tentazione era quella di scegliere i più completi e complessi, ma vi avei annoiato. Allora ecco due brevi e divertenti video che vi faranno comunque riflettere.


Dott. Quantum - Flatland (Italiano)


Esperimento della doppia fessura (Italiano)



giovedì 20 giugno 2013

Sentimenti di .. passione

Passione...passione amorosa...

Cercarsi e sfuggirsi...
volersi e dedicarsi...
lottare ed arrendersi...
bruciare...
morire e salvarsi...
soccorrersi..

Ecco due interpretazioni, della medesima coppia che ben esprimono, momenti, passaggi e sentimenti di vita a due.


(Ballerini: Hugo Mastrolorenzo & Agustina Vignau)







Fantasiosi, talentuosi, musicali, precisi. 
Virtuosi ed emozionanti.

martedì 11 giugno 2013

Non è un sentimento di tango... ma è un sentimento di donna.

Mi perdonerete, in questo blog, toccando la sfera dei sentimenti, delle emozioni, delle passioni, ogni tanto si può finir per parlare di cose dolorose.

Combatto da anni, in favore di una campagna si sensibilizzazione sulla tematica delle violenze sulle donne

Perchè?
Perchè è la prima causa di morte delle donne al di sotto dei 40 anni

Per oggi non voglio dir altro.
Avete già capito che ovunque intorno a voi, c'è una donna che subisce violenza e maltrattamenti.

Vi lascio alle immagini che hanno segnato alcune delle campagne pubblicitarie contro la violenza.

Auguro a tutte le donne di avere la forza e LA FORTUNA di liberarsi dalla violenza.

Auguro a tutti gli uomini di avere l'intelligenza di comprendere che la violenza non è solo un ceffone e non è solo quella che fanno gli altri.


Quando da bambina mio padre mi picchiava con la cinghia, pensavo che "da grande" nessuno avrebbe poi osato tanto. Purtroppo è successo, ma la violenza bisogna saperla riconoscere, sopratutto quando è subdola, quando incomincia come prepotenza, quando è presunzione di superiorità

E bisogna sradicarla subito come la gramigna. Allontanandone le radici da se stessi.

Il perdono? Non è un problema di noi donne. 
Non perdonate. E vivete.

Il perdono non sarà mai un problema di vostra competenza. 
Nell'eventualità sarà un problema di chi l'ha attuata.

Un abbraccio a tutti coloro che sono sensibili alla tematica.

lunedì 10 giugno 2013

A ciascuno le sue passioni...


Per noi tangueri, l'emozione dell'abbraccio.
Caldo, rispettoso, comodo.

E la sinergia nell'interpretare la musica, come comune risonanza.

A ciascuno le sue passioni...

mercoledì 17 aprile 2013

La Passione di Cristo e la danza, secondo il Poeta Sidney Carter


POESIA SULLA DANZA


Ecco dunque i versi del poeta Sidney Carter:

«Danzavo per lo scriba e per il fariseo.
ma non hanno voluto né danzare né seguirmi. Danzavo per i pescatori,
per Giacomo e per Andrea,
mi han seguito e sono entrati nella danza. Danzavo il giorno del Sabato
e guarivo il paralitico,
e i giusti han detto che era una vergogna. Mi hanno frustato e lasciato nudo
e mi hanno appeso in alto su una croce
per morirvi.
Danzavo il venerdì.
quando il cielo divenne tenebre...
Oh, quant'è difficile danzare
con il demonio sulla schiena!
Hanno sepolto il mio corpo,
hanno creduto che fosse finita...
Ma io sono la Danza e guido sempre il Ballo. Guiderò la danza di tutti voi
ovunque voi siate,
guiderò la danza di tutti voi.
Han voluto sopprimermi
ma son balzato ancora più in alto,
perché io sono la Vita che non può morire ed io vivrò in voi e voi vivrete in me,
perché io sono - dice Dio ¬
il Signore della Danza».

domenica 17 febbraio 2013

Oggi a teatro

Molto bello e molto divertente lo spettacolo che, insieme agli allievi, ho visto ieri al Teatro Nuovo di Torino.

Spettacolo della compagnia "Los Hermanos Macana"

Grande destrezza, ma soprattutto grande simpatia.

Bravi ragazzi!!

Ecco un video


martedì 29 gennaio 2013

SORRIDETE, PRENDETELO COME UN GIOCO!

Ecco alcune affermazioni che negli anni ho sentito:

"Il tango è una cosa molto, molto seria!"
"Il tango è un sentimento struggente, come la nostalgia che ti consuma!"
"I testi di tango sono tristi e noi dobbiamo ricordarcelo, nell'interpretazione, mentre balliamo...."
"Sono stato una volta in una milonga: erano tutti seri mentre ballavano. Non c'era nessuno che sorrideva... Anzi no, una ragazza sorrideva e mi ha colpito, perché era l'unica."

Potrei continuare a lungo, negli anni ho raccolto tante di queste frasi. 
Non le elenco per non... intristirmi.

Perché queste affermazioni?
Perché dare un' accezione un po' cupa, un po' pesante, quasi ansiogena a qualcosa che in fondo è musica, è danza, ossia gioia e libera espressione del corpo e dello spirito.

Balliamo, balliamo concentrandoci sul piacere che vogliamo donare, balliamo assorbendo il piacere che ne traiamo.
Senza appesantire un sentimento di leggerezza che ci farebbe affiorare il sorriso sulle labbra.

In natura, la danza anticipa il corteggiamento e questo strumento di seduzione è ancestrale per uomini ed animali. 

Ora, cari amici tangueri, guardate questo video, relativo al ballo di tutti i maestri al "Mediterranean Summer Tango Festival 2011 - Poreč, Croatia" 


Prendete spunto, quando andrete a ballare, anche dell' immagine del tango che questi giovani maestri hanno voluto trasmettere al pubblico. Anche questo può essere insegnamento.
E SORRIDETE!!!!!!!!!!!!!!!

sabato 12 gennaio 2013

Tecnica del giro

Non scrivo per parlare di tecnica del giro, delle difficoltà, dei diversi metodi e delle correnti di pensiero su di esso.
Diciamo che non scrivo neanche specificatamente di tango, ma di ballo in generale

Ciò che da sempre l'uomo, e non solo l'uomo (pensiamo agli animali), fa danzando, è girare.

Se potessimo osservare tutte le danze, in quante varietà di modi e di forme possibili vedremmo girare!

Ci sono persone naturalmente più brave a farlo ed altre meno.
Poi ci sono dei casi che lasciano senza parole....Clicca qui

Wow!!!